27
Giu

Ristrutturare la casa: quali sono gli errori che non bisogna fare

Ristrutturare la propria casa è il momento più bello della propria vita ma allo stesso tempo anche quello più delicato. Vediamo perché.

Quando si decide di ristrutturare la propria casa si possono prevedere due principali tipologie di investimento, uno è quello che comporta gli aspetti emotivi, l’altro è quello riservato al portafoglio e a tutto ciò che concerne le spese economiche. Benché l’aspetto emotivo sia forse quello più importante, perché muove verso il cambiamento e l’innovazione del proprio quotidiano, allo stesso tempo non servono molte parole per descriverlo e per approfondirlo, insomma a un certo punto tutti ci ritroviamo in questa situazione. Gli aspetti emotivi sono quelli che spingono verso certe scelte, che sono mirate a rendere la dolce casetta il proprio posto del cuore, dove poter vivere i migliori momenti in maniera indisturbata. In questo luogo caldo ci si deve dunque riparare dal mondo esterno… non solo quello emotivo, ma anche quello climatico, per proteggersi dalle intemperie e trascorrere il proprio tempo senza il rischio di subire il cambiamento delle stagioni sulla propria pelle.

Ristrutturare la casa

La ristrutturazione della casa è un momento appassionante, dove poi i desideri lasciano spazio alla realtà, infatti, è proprio in questo frangente che ci si ritrova ad affrontare grandi spese con la consapevolezza di non poter sbagliare, per evitare che un momento di passione diventi tortura e stress. Inutile nascondere che in un momento così delicato le scelte da intraprendere sono estremamente delicate e cruciali, queste poi devono essere affrontate prima di iniziare i lavori e alla loro conclusione, si pensi alla carta da parati, alla pittura, alle piastrelle ecc…

Quindi è importante non fare alcuni errori, che vedremo di seguito.

Essenzialmente ci sono due grandi rischi, il superamento del budget previsto, con conseguente perdita del controllo sul risultato finale, dunque la mancata soluzione dei problemi della casa.

Nel caso del superamento del budget si fa riferimento a cifre che possono raddoppiare, se non di più, per questo poi si perde il controllo sul risultato che era stato previsto, ricadendo sulla soluzione di problemi che non potranno essere risolti, per esempio un impianto obsoleto. Ma il vero problema è che quando ci si accorge di tale situazione, a volte potrebbe essere troppo tardi. Quindi si sceglie di risparmiare sulla posa in opera, che viene poi realizzata male, gli imprevisti e gli errori causano ulteriore dispendio di denaro precedentemente non previsto, per di più il “buon senso” non può essere la soluzione né la prevenzione.

Dunque ecco cosa bisogna evitare come la peste!

Ristrutturare la casa

Non devi scegliere l’offerta più bassa, si dice che “compri quello che paghi”, conveniente spesso non è il prezzo, ma il rapporto qualità / prezzo. Soprattutto, se la qualità è bassa la ristrutturazione non avrà una maggiore durata, per questo deve essere di qualità e un prezzo più basso non può essere la risposta.

Non affidarti a chiunque, ma scegli solo i professionisti, per non ritrovarti di fronte a imprese incapaci di portare a conclusione le proprie attività e a tal proposito non affidarti al FAI DA TE, se non sei un esperto, stesso discorso vale per amici e parenti che esprimono pareri leggeri! Fai in modo che una sola impresa porti avanti tutti i lavori, per evitare dispersione di tempo, informazioni, denaro e competenze. Non trascurare tutte le autorizzazioni previste dalla legge, dunque presenta al Comune una pratica edilizia, perché la legge non lascia scampo. Insomma, provare a non fare questi errori può essere un modo per evitare un’eccessiva dispersione di denaro, “previeni prima di curare”.

669 Visitatori